Un aggettivo per il sindaco Bruni?

Posto nel mio sito elettorale questo video per mettere in guardia i cittadini comaschi circa il “nuovo” candidato del PDL alla carica di sindaco.

Un enorme ringraziamento al giornalista Dario Alemanno che con la sua quicomo.it ci consente di rimanere aggiornati circa gli sviluppi della politica comasca. Il file qui sopra è tratto dalla doppia intervista Gaddi Bordoli che potete trovare, nella versione integrale, cliccando qui.

TI CHIEDO ORA LA CORTESIA DI SCRIVERE QUI SOTTO UN AGGETTIVO PER IL CANDIDATO SINDACO DEL PDL LAURA EDVIGE BORDOLI.

12 thoughts on “Un aggettivo per il sindaco Bruni?

  • CAPACE (di favorire i suoi interessi e quelli dei suoi tirapiedi)
    FURBO (nel pilotare appalti per averne un tornaconto)
    SENZA VERGOGNA (come tutti i politici per le puttanate che ha combinato)

  • Nessun aggettivo per Bruni “finalmente va e cessa di fare danni”!
    La Bordoli rappresenta una furbata del “fascistello”, così ho sentito definire Butti ,che tenta di distrarre i comaschi con un volto diverso da quelli che hanno disastrosamente amministrato nelle ultime due tornate. Attenzione: ancora PDL ancora Forza Italia!!!
    Ancora Berlusconi, ancora i devoti che garantiscono Ruby Rubacuori nipote di Mubarak per salvare l’immorale personaggio.

  • Aggettivo per La Bordoli ?
    Ingenua..Lei ci mette la faccia (Pulita) ed i soliti amici di merende gestiranno la torta.
    Aggettivi per Bruni ..Arrogante,incapace e come tutti i fanatici di C L predica bene e razzola male!

  • Un aggettivo per Bruni?
    IN(etto), (sa)TELLI(te, di Formigoni), (salva)GENTE(penso a quanti si sono aggrappati a lui per rimanere aggrappati a qualche poltrona).

    Ad ogni modo, nel video completo la parte migliore è quando la Edvige Fenec de noantri ricorda il suo primo incontro con Gaddi: “gli chiesi di fare babbo natale al convegno dei giovani commercialisti”. Il gusto per le pagliacciate allora è roba di lunga data!

    • Quando ho usato il verbo “devastare” (più sopra) non era stato ancora scritto sulla Provincia che i lavori delle paratie hanno reso instabile l’assetto stradale e delle costruzioni sino a 300 metri dal lago, ora devo trovare una definizione ancora più forte di indegno:
      DEVASTATORE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *